Operatore beni culturali rurali

Smile Puglia lancia il corso gratuito di Operatore dei Beni Culturali Rurali.

Può iscriversi chi già lavora nel settore anche se è atipico o discontinuo.
La campagna intesa come un articolato patrimonio culturale, dalle innumerevoli valenze didattiche e turistiche. Su questa visione si fonda il corso per Operatore dei Beni Culturali Rurali, organizzato da Smile Puglia e rivolto a 16 soggetti, già lavorativamente attivi nei comparti di riferimento (escluso il pubblico impiego).

Il corso gratuito formerà una figura professionale in grado di presiedere ad attività di gestione, animazione, valorizzazione, promozione e studio del patrimonio rurale del territorio, inteso nei suoi aspetti storico-architettonici, ambientali e naturalistici, enogastronomici e artigianali. Al termine del percorso progettuale sarà rilasciata, tra le altre, la certificazione di Operatore di masserie didattiche, ai sensi della Legge Regione Puglia 2/2008 art. 3 co. 4.
In organico alle aziende agricole (e agrituristiche) o in organismi pubblico-privati intenti alla valorizzazione dell’heritage rurale, la figura professionale in questione si occuperà di avviare e sviluppare servizi educativi, didattici e divulgativi relativi ai saperi specifici della cultura contadina, con particolare riferimento alla coltivazione, raccolta, lavorazione e trasformazione di prodotti agricoli tipici e biologici, preparazione di pietanze tipiche, artigianato contadino e di elementi storico-etnico-antropologici della tradizione locale.
Le funzioni di competenza della figura professionale riguardano anche azioni di supporto e assistenza all’organizzazione e alla progettazione nelle aziende votate al turismo rurale e in consessi di varia estrazione, deputati alla programmazione dello sviluppo territoriale comprese strutture pubblico-private per la valorizzazione del territorio come musei, mostre, organizzazioni.
L’Operatore dei Beni Culturali Rurali collaborerà all’integrazione e al funzionamento delle reti di attori e risorse per la promozione del patrimonio locale e rurale, organizzerà e guiderà la corretta fruizione dei beni naturalistici, ambientali e culturali del territorio sub-antropizzato, accompagnerà i turisti (singolarmente o in gruppo) su percorsi prestabiliti (attività di walking e trekking in sentieri, passaggi, radure, sterrati, camminamenti rupestri ecc.), illustrandone le evidenze di rilievo culturale. L’operatore, inoltre, sarà in grado di allestire e gestire mostre e musei (agrimusei), pubblici o aziendali, inerenti alle testimonianze del mondo contadino e all’etnografia rurale.
Il corso durerà 300 ore, di cui 210 di formazione frontale e 90 di stage presso strutture adatte agli scopi formativi. Le lezioni si terranno presso la sede Smile Puglia di Manduria, in Via San Gregorio Magno 1.
L’azione formativa è rivolta a soggetti occupati, anche in maniera discontinua (con particolare riguardo a "occupati atipici"), non appartenenti al pubblico impiego, residenti in provincia di Taranto, in possesso di diploma, laurea o documentata esperienza professionale nello specifico settore, con priorità per le donne.
La domanda di partecipazione al corso (redatta su apposito modulo) e i relativi allegati (curriculum vitae, fotocopia documento d’identità) dovranno essere consegnati a mano o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (non farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo: Smile Puglia - Via G. Montefusco, 11 74100 Taranto o Via San Gregorio Magno, 1 74024 Manduria, entro gli orari affissi presso le sedi.  Il modulo per la domanda di ammissione potrà essere ritirato presso i suddetti indirizzi oppure scaricato dai siti www.impresalavoro.net e www.smilepuglia.it. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del 4 ottobre 2013.
In caso di domande in numero superiore ai posti disponibili, l’ammissione al corso sarà subordinata ad una selezione, che consisterà in: colloquio motivazionale; test per la valutazione delle competenze di base, tecniche e trasversali; valutazione del curriculum vitae del/la candidato/a. La graduatoria degli ammessi.